PUNTI DI INTERESSE 

Published on 22 August 2020 • Turismo 14043 Castelnuovo Belbo AT, Italia

Museo civico “Francesco Cirio”

Inaugurato Il 26 Febbraio 2012  all’ultimo piano del Palazzo municipale di Castelnuovo Belbo  un ampio spazio museale dedicato al fondatore dell’ Industria Italiana delle Conserve Alimentari

che nacque a Nizza Monferrato (AT) nel 1836.

Vi sono esposti documenti originali del tempo, etichette, locandine pubblicitarie, agende-casa per un viaggio a ritroso nella storia e nei successi di questo piemontese divenuto famoso nel mondo.

Un ottimo percorso didattico per alunni delle scuole primaria e secondaria.

link pagina Museo Cirio

 

Chiesetta di San.Biagio

Una piccola pieve  campestre intitolata a S. Biagio, che in epoca medioevale fu la parrocchiale antica con il cimitero attorno, nonostante le  brutali ristrutturazioni ancora oggi esternamente evidenzia caratteristiche dello stile romanico, quali l’abside.

Abitata da vari eremiti in quegli anni, è situata su una collina dominante il paese, all’interno di un parco verde, con una alta statua

raffigurante la Madonna che dall’alto protegge la comunità.

 link Chiesetta di San Biagio

 

Big Bench del “Nizza”  

In ZONA PANORAMICA COLLINARE GIA' META DI CAMMINATE, IN ZONA UNESCO, IMMERSA TRA VIGNETI DEL NIZZA DOCG, A CUI SI ACCEDE DA UNA VIA COMUNALE CHE SALE IN COLLINA, LA VISTA SI ESTENDE ALLE VALLATE CIRCOSTANTI GODENDO A SERA DI TRAMONTI ECCEZIONALI CON PASSAGGIO DI ANIMALI SELVATICI NEL SILENZIO INCONTAMINATO.

Accanto alla Grande Panchina si trova la Bibliobotte, per una sosta di lettura in relax.

 link Panchina del NIzza

 

Collina Carlson

Nell’autunno del 1944 vi furono giorni segnati da duri scontri armati e dal sangue di partigiani e civili.

Nel corso delle operazioni di copertura aerea, un caccia americano condotto dal Capitano Carlson Zane Elwood, venne abbattuto dalla contraerea tedesca e precipitò su una vicina collina.

Oggi, sul luogo dello schianto, alla prima periferia dell’abitato, seguendo una strada rurale che si addentra in fitti vigneti, sorge un semplice ma suggestivo memoriale, con un panorama stupendo sulle colline Unesco, in ricordo del sacrificio del giovane aviatore.

 

Rete escursionistica attrezzata “dal torrente Belbo ai paesaggi delle colline UNESCO”

In collaborazione con GAL Terre Astigiane, Comuni di Bruno e Mombaruzzo un percorso che congiunte i 3 Comuni tramite percorsi sterrati in parte lungo il torrente, che coinvolgono operatori turistici, aziende vinicole, imprenditori agricoli per la diffusione di info e materiale promozionale lungo il percorso, idoneo ad attività outdoor, cicloturistiche e di trekking, e proporre degustazioni e visite culturali.